Inaugurazione del nuovo bosco: un grande successo!

Oasi Lipu Cave di Gaggio: un ambiente palustre strappato ad un complesso di ex cave di argilla, un paradiso per gli uccelli acquatici che i volontari Lipu preservano dagli anni ’80. (foto a destra: Luigino Busatto)

Fino al 1887 però l’ambiente era diverso. Certo, c’erano le paludi, quelle perialveali del confinante fiume Zero, ma c’erano anche i boschi, in particolare il “Bosco dei Cavalli”, almeno così compare nelle carte storiche dell’area. Gaggio sembra infatti derivare dal Longobardo “Gahagi”, appunto “bosco”. Poi sono arrivate la fame di terra utile all’agricoltura e… ciao ciao boschi.

Poi le escavazioni e infine, dalle cave esaurite, laghi e canneti. Ma anche la Lipu e le idee/intraprendenza della Lipu…

2013/2014: si allineano delle situazioni favorevoli, con una ditta privata pronta a finanziare un progetto di miglioramento ambientale nell’Oasi per compensare l’allargamento delle sue pertinenze nella (più distante) area industriale di Marcon. L’Amministrazione comunale che prende spunto dalla situazione per  donare un nuovo albero ad ogni nato, il proprietario del fondo (dell’Oasi) che concede il benestare e soprattutto la Lipu che mette in campo idee, progettazione tecnica e realizzazione diretta di…UN NUOVO BOSCO!

14.000 metri quadri di rimboschimento con specie autoctone, centinaia e centinaia di arbusti e alberi piantati con il sudore dei volontari della Lipu di Venezia. Un nuovo bosco a occupare quello spazzato via nei secoli scorsi. E anche la rana di Lataste e altre specie forestali ringraziano… 

Sabato 14 marzo 2015, in collaborazione con l’Azienda Colorificio San Marco (ditta finanziatrice), il Comune di Marcon e la Terreal Italia (proprietaria del fondo), Lipu ha organizzato l’inaugurazione con contestuale assegnazione virtuale di un albero per ogni nuovo nato del Comune di Marcon. Grazie a una forte spinta pubblicitaria dell’Amministrazione comunale, che ha inviato a ogni famiglia un invito all’evento, circa 800 persone hanno partecipato a questa splendida manifestazione, resa possibile grazie ai tanti volontari venuti ad aiutare e che vogliamo ringraziare di cuore e l’insostituibile contributo durante l’evento delle Guardie Lipu. Squadra leggendaria!

Ma il ringraziamento va anche alla Lipu nazionale, che ha partecipato all'evento e che ha fatto gli onori di casa. Presenti ovviamente i massimi vertici degli “attori” sopra richiamati, la dott.ssa Geremia della Ditta finanziatrice, Francesco Stangherlin per Terreal, il Sindaco Andrea Follini e gli Assessori comunali Claudia Bonotto e Mauro Scroccaro.

A margine è stata avviata anche una raccolta fondi per riacquistare il trattorino che i ladri hanno sottratto dalla disponibilità Lipu nelle scorse settimane, trattorino costoso (6.000 euro) e che era fondamentale per la gestione ordinaria nonché per le attività di manutenzione futura del bosco che, come tutti i rimboschimenti ex novo, deve essere cresciuto come un bambino: sfalci interfilare, inaffiatura di soccorso, ecc. Purtroppo siamo ancora distanti dalla cifra necessaria, una parte dei fondi verrà dal bilancio economico del bosco, da quelle voci rispetto le quali il lavoro dei volontari Lipu ha consentito di risparmiare qualcosa (diversamente, incaricare una cooperativa o ditta esterna per i lavori di piantumazione avrebbe comportato costi maggiori). Abbiamo ancora bisogno di aiuto, quindi ben venga qualsiasi contributo, anche da parte delle altre sezioni Lipu, soci, aziende, cittadini di Marcon o di altre città italiane o europee, ecc.

 Galleria foto (Atos Pastorini):

Informazioni aggiuntive