Ca' Roman: Emergenza 2015

La Primavera è alle porte, anche a Ca' Roman!

Ieri (Lunedì 1/03) sulla spiaggia erano presenti due coppie di Fratini, mentre sul margine lagunare si è fatta osservare la coppia di Beccaccia di mare che da alcuni anni ha scelto la Riserva per nidificare, "famosa" perché uno dei soggetti è stato marcato durante studi ornitologici in Mauritania 10 anni fa!!

 

Purtroppo non possiamo comunicarvi solo belle notizie. Come sapete Lipu gestisce questo gioiello di dune, piante e animali rari da oltre 20 anni grazie al contributo del Comune di Venezia. A seguito delle vicende che ormai conosciamo tutti il Commissario straordinario ha tagliato il budget a disposizione per i vari settori, compreso quello Ambiente del Comune di Venezia. Risultato: già nel 2014 abbiamo visto dimezzato il contributo che ci permetteva di realizzare molte attività. Il 2015 potrebbe essere anche peggiore.

Al momento abbiamo deciso di ridurre le attività per il pubblico. Anche il Servizio di Educazione ambientale previsto per le scuole (oltre 20 classi, da Venezia a Brescia, hanno aderito al programma 2014-2015) dovrà subire alcune modifiche, così come le attività di monitoraggio delle specie più sensibili. Probabilmente, anche gli interventi sperimentali a tutela delle nidificazioni del Fratino dovranno essere sospesi, perché mancano persino i fondi minimi per acquistare materiali e strumenti (per recinzioni, pannellistica, ferramenta, arnesi, affitto macchinari manuali, ecc.). Almeno che un aiutino non arrivi da fonti extra Comune, da quanti hanno visitato con noi Ca' Roman, gruppi, singoli partecipanti agli eventi, birdwatchers, fotografi o semplici turisti e amanti del verde.

Ci rivolgiamo a quanti hanno imparato ad amarla tramite le attività Lipu per il pubblico, dalla Notte delle Stelle del 10 agosto all'Eurobirdwatch di ottobre, richiamando in queste righe anche tutti coloro che conoscono per motivi personali, magari da molto tempo, Ca' Roman, ma che sono consapevoli che senza Lipu e il suo operato questo scrigno di biodiversità è condannato a subire l'estinzione locale di alcuni animali simbolo e a diventare il giardino privato di quei pochi ricchi che presto o tardi acquisteranno le villette che qualcuno, ad ogni costo, vuole creare a ridosso del perimetro della Riserva naturale.

Vi chiediamo dunque, a nome dell'Associazione ma soprattutto di quanti non hanno parola, Fratino, Beccaccia di mare, Succiacapre, Airone cenerino, Volpoca, Gruccione, Capinera, Usignolo, Cinciallegra, ecc. ecc., di donare un piccolo contributo, una piccola donazione che ci permetterà di resistere e realizzare quelle attività che, altrimenti, corrono il rischio di non essere più ripetute.

Come donare:
versamento diretto nel c/c Banco Posta della Sede LIPU di Venezia: 12328308, intestato a LIPU Onlus Sezione di Venezia Via G. Matteotti 26 Gaggio di Marcon VE cap 30020 

oppure tramite bonifico: codice IBAN: IT56  VO76  0102  0000  0001  2328  308.

 

In ogni caso, fondamentale, è scrivere nell'oggetto/causale "Emergenza Ca' Roman 2015".

Grazie sin d'ora per ogni contributo, anche minimo!

Ricordate, anche pochi euro possono fare la differenza!

 

 

Approfondimento: chi è la Beccaccia di mare? Scopri questo particolare inquilino di Ca' Roman al sito Ornitologia veneziana a cura dell'ornitologo e attivista Lipu Emanuele Stival:

http://www.ornitologiaveneziana.eu/guida/becdim/becdim.html

 

N.B.  Le donazioni alla Lipu sono deducibili/detraibili!

La Lipu è una Onlus, pertanto ogni donazione è deducibile per le persone fisiche, le imprese e le società nella misura non superiore al 10% del reddito dichiarato fino ad un massimo di ? 70.000. E' detraibile per le persone fisiche nella misura del 19% dell'importo fino a un massimo di ? 2.065,83  (art. 15 i-bis DPR 917/86). Dall'anno 2013 la detrazione dell'imposta lorda è pari al 24% e, a decorrere dall'anno 2014, sarà pari al 26% della donazione effettuata.
E' deducibile per le imprese o società nella misura non superiore al 2% del reddito dichiarato oppure un importo massimo di ? 2.065,83 del reddito d'impresa (art. 100 h DPR 917/86).

Per usufruire delle detrazioni è necessario conservare:

  • l'estratto conto per donazioni con carta di credito, assegno, bonifico o domiciliazione bancaria
  • la ricevuta di versamento per donazioni con conto corrente postale.

Informazioni aggiuntive