Dati per i birdwatchers per Ca' Roman

La Riserva naturale LIPU di Ca' Roman è uno dei pochi siti litoranei alto-adriatici che mantengono la tipica vegetazione psammofila ormai quasi scomparsa dalle nostre coste adriatiche. Il connubio di più tipologie di vegetazione, ed il fatto che tale isola risulta compresa tra il mare Adriatico e la Laguna di Venezia, dunque limitrofa ad uno dei siti europei più importanti per l'avifauna, ne fanno un luogo ideale per il birdwatching. Facilmente osservabili in primavera sono la volpoca, il fratino, la beccaccia di mare, il fraticello, la sterna comune, il gruccione, la tortora selvatica, lo sparviero, lo zigolo nero  ecc. Durante le migrazioni capita di osservare anche il falco pescatore, il falco di palude, il falco pecchiaiolo, il piro piro piccolo, ecc. Presenti tutto l'anno (o quasi) il gheppio, l'occhiocotto, il colombaccio, ecc. Visitatori invernali sono la cesena, la tordela, il frosone, la poiana, ecc. Per quanto concerne le vere chicche: beccapesci e gabbiano corallino osservabili durante la bella stagione, gabbiano reale nordico e gabbiano reale pontico in inverno. Tra le specie accidentali meritevoli di citazione la balia dal collare, l'averla capirossa, la sula, la sterna di Ruppel e l'edredone; presso la vicina bocca di porto di Chioggia sono state osservate anche le berte minori.

Informazioni aggiuntive