Partecipa anche tu alla campagna anti caccia

In Veneto 22 specie di uccelli cacciabili su un totale di 34 specie hanno imboccato quella strada che, se percorsa fino alla fine, porta all'estinzione.

 

È uno dei tanti dati che emergono incrociando i risultati di 4 rapporti scientifici a loro volta basati su innumerevoli pubblicazioni scientifiche. In generale, gli studi presi in esame valutano molti aspetti legati alla conservazione degli uccelli: le dimensioni delle diverse popolazioni (il numero degli individui), la distribuzione delle popolazioni (areale o range geografico), le condizioni dei loro habitat, le variazioni nel tasso di crescita e riproduzione, gli andamenti numerici delle popolazioni, l'influenza delle popolazioni extra regionali, e quindi i fenomeni migratori, le esigenze ecologiche della specie, i siti di nidificazione e così via.

Nonostante i quattro studi possano differire per le metodologie seguite, per le dimensioni dei campioni presi in esame, per le singole specie valutate, per la durata degli studi e l'arco temporale preso in considerazione, sovrapponendone i risultati ne scaturisce un quadro raccapricciante per l'avifauna veneta, italiana, europea, internazionale. I risultati dei quattro resoconti appaiono perlopiù concordi, nonostante i diversi autori o committenti.

Qui l'articolo completo realizzato da Gruppo di Intervento Giuridico Onlus.

In allegato qui sotto una "polaroid" per ciascuna delle 22 specie che chiediamo di escludere dal prossimo calendario venatorio. 

 

Informazioni aggiuntive