Pesca illegale alle Cave del Praello

Le attività del  Nucleo agenti zoofilo - ambientali  della Sezione LIPU di Venezia, in questo periodo di agosto non conoscono tregua.

Guardie zoofilo ambientaliNelle Cave del Praello la pattuglia coordinata dal vice resp. Aranisio Biasetton ha tenuto sotto controllo dei pescatori sospetti nell'area dedicata al NO KILL vale a dire la pesca con l'obbligo di rilascio.

Non convinti della attività dei pescatori in azione, tutti stranieri, sepppure con regolare licenza, con estrema attenzione hanno visionato tutta l'area circostante e ben occultata a quasi cento metri dalla postazione di pesca è stata rinvenuta in  un canale attiguo un esemplare di carpa da peso di circa 7 Kg, l'animale era assicurato con un laccio alla branchia ad un picchetto a terra.

Il gruppetto di pescatori vistosi scoperto si dava a precipitosa fuga.

La carpa anche se in stato di sofferenza ma in buone condizioni è stata subito rilasciata nelle Cave del Praello.

Informazioni aggiuntive