Ultime notizie:

Si cerca un Ibis smarrito nel Nord Italia

Ibis eremitaUna volta all’anno nell’ambito della reintroduzione dell’ibis eremita in Europa viene organizzato una migrazione guidata dall’uomo. Ogni anno numerosi pulcini nati negli zoo vengono allevati da umani, che verranno riconosciuti come genitori.

continua [...]

Questo tecnica, conosciuta come Imprinting, consente di guidare gli uccelli attraverso una migrazione di circa 1000 chilometri dalla zona prealpina settentrionale fino in Toscana con l’aiuto di due ultraleggeri. L´Ibis eremita, un uccello considerato a grave rischio di estinzione, è scomparso dall´Europa centrale nel XVII secolo, principalmentea causa dell´uomo. Nell´ambito di un progetto co-finanziato dalla UE (LIFE+ Biodiversity) con partner dall´Austria, dall´Italia e dalla Germania, i cercherà di reintrodurre questa specie in Europa centrale.

Ibis eremitaIl 30 Agosto un gruppo di 30 uccelli è partito guidato da due ultraleggeri dall’aviosuperficie Al Casale (Friuli). Dopo 100 km di volo, nella zona di Mestre di Venezia adue Ibis sono stati smarriti. Il gruppo ha continuato il proprio viaggio ed è atterrato al campo volo Valle Gaffaro, al sud del delta del Po.

Succede spesso che durante il volo qualche uccello si perda. Solitamente gli uccelli che non riescono ad affrontare la tappa migratoria interrompono il viaggio per ritornare alla tappa precedente. Durante la scorsa tappa due uccelli hanno interrotto il loro viaggio. Solo uno ha fatto ritorno all'aviosuperficie riunendosi successivamente con il proprio gruppo, mentre il secondo rimane disperso.

Dall’inizio del progetto iniziato dodici anni fa nessun uccello è mai stato smarrito durante la migrazione. Johannes Fritz, il direttore del progetto: “è insolito che un ‘uccello non sia rintracciabile per un periodo così esteso. Siamo preoccupati perché la femmina di nome Raphael potrebbe essere indebolita e potrebbe aver difficoltà a ritornare ad Al Casale. Per questo chiediamo l’aiuto di chiunque potesse aver visto il nostro uccello.”

L’ibis ha sulla zampa sinistra un’ anello blu col  numero 080 e sulla zampa destra due anelli di color verde e rosso.

Aggiornamento del 26/09/2015:

Altri due uccelli, Leonida e Hannibal, sono smarriti nel delta del Po. Hanibal ha sulla zampa destra un anello azzurro con il numero 090 e sulla zampa sinistra un anello rosso e bianco. Leonida ha il numero 098 e due anelli bianchi. Se li avete visti chiamate per piacere il numero 00436607636717 o scriveteci su Facebook. Grazie!

 


 

Gli aggiornamenti quotidiani saranno pubblicati sul sito web di waldrapp e sulla pagina Facebook Bentornatoibis.

Contatti: Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Telefono Informazioni per le media, Lisa Dell' Agnolo: +39 333 6455562 (IT); +43 660 7636717 (AUT) Telefono Capo progetto (English):  +43 676 5503244

Informazioni aggiuntive